cinema

COLPA DELLE STELLE

Il primo amore, si dice, “non si scorda mai”: è “per sempre”. “Per sempre, per sempre” si ripetono ogni momento Isaac e la sua ragazza, come ogni adolescente che scopre il sentimento più nobile di tutti. Lo scopre, lo vive ed ha bisogno di rinnovarlo costantemente con una promessa di immortalità.

Isaac ha un occhio di vetro e sta per perdere anche l’altro. Colpa del cancro. Il suo amico Augustus (ANSEL ELGORT), invece, ha vinto la battaglia: 18 anni e una gamba artificiale, ma oggi è “pulito”.

"È una metafora sai: ti metti la cosa che uccide tra i denti ma non le dia il potere di farlo".
“È una metafora sai: ti metti la cosa che uccide tra i denti ma non le dai il potere di farlo”.

Hazel Grace (SHAILENE WOODLEY), 17 anni, prima un cancro alla tiroide adesso nei polmoni, non ci vuole andare al gruppo di sostegno. A 17 anni si è rassegnata all’oscurità delle vita e solo il suo libro preferito, Un’afflizione imperiale (un libro sul cancro… ma non è come gli altri!) può insegnarle qualcosa.

L’ho fatto per lo stesso motivo per cui faccio tutto: rendere felici i miei genitori

Hazel, spinta dalla madre (bionda, amorevole, iperprottettiva) decide di andare al gruppo di sostegno, dove Augustus ha accompagnato Isaac.

Hazel-and-Augustus-the-fault-in-our-stars-37044790-500-496

              Questa è la storia di due ragazzi: due adolescenti che si incontrano, si incuriosiscono, si piacciono, si innamorano e sperimentano. Come tutti i giovani hanno desideri, passioni ( la lettura, Hazel, i videogames e i fumetti, Augustus), paure e

per colpa delle stelle 

            qualcosa di più in comune.
colpa delle stelle
“Okay?”. “Okay”.
              Esperienze drammatiche  (e il film con una buona dose di ” patetismo americano” non esita a ricordarcelo) che sono anche l’occasione per i due giovanissimi protagonisti (veri e propri eroi dei nostri tempi) per riflettere sull’essenza della vita e imparare ad amarla fino in fondo con

ironia e coraggio.

          L’intento del fim è evidente: il regista, Josh Boone, vuole farci commuovere, vuole farci commuovere fino alle lacrime.

Colpa delle stelle (The fault in our stars) è chiaramente diviso in due parti: la speranza, animata dalla simpatia e dall’ottimismo (poco credibile?!) di Augustus, e l’epica tragedia, quando il teen drama muove in dramma vero e proprio. La storia di Augustus&Hazel è triste, senza dubbio, ma uno spiraglio di luce poteva essere conservato anche alla fine.

ROSALBA BONACCINI

Annunci

3 thoughts on “COLPA DELLE STELLE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...