cinema · italiano

I Medici, puntate 1&2. 18 ottobre, Rai 1 primissima serata.

Sono andate in onda martedì 18 ottobre le prime due puntate della serie I Medici (Medici: masters of Florence), co-produzione anglo-italiana sulla Firenze del Quattrocento, in cui figurano varie stars della televisione nostrana e britannica. Per citarne alcune: l’ex Miss Italia Miriam Leone, nel cast di 1992, la serie televisiva di Sky su Tangentopoli (e del rispettivo sequel 1993 in uscita); il suo collega in 1992, Guido Caprino e un veterano del piccolo schermo come Alessandro Preziosi, consacrato al piccolo schermo dalla fortunata serie tv di Cinzia Th Torrini, Elisa di Rivombrosa. Ad attirare la curiosità degli spettatori è però soprattutto l’attore che interpreta il ruolo del protagonista (Cosimo Il Vecchio), Richard Madden, reso celebre al pubblico italiano da Games of Thrones. Nel cast figurano anche grandi nomi del cinema internazionale come Dustin Hoffmann, nelle vesti di Giovanni di Bicci, padre di Cosimo.

La partecipazione di Hoffman è tuttavia quasi un cameo dato che la serie si apre proprio sul mistero della morte del suo personaggio. Secondo l’astuto braccio destro di Giovanni, Marco Bello, la morte del suo signore non è dovuta al fato ma si tratta di un omicidio. Marco Bello (Guido Caprino) indagherà al fianco di Cosimo per smascherare l’assassino di Giovanni (forse Albizi?), dopo averne scoperto l’avvelenamento tramite la cicuta.

miriam_leone_miriam
Miriam Leone interpreta Bianca

Come prevedibile la serie è costruita per avere un forte impatto spettacolare. si vedano ad esempio le tante riprese dall’alto, molto suggestive, e l’attenta ricostruzione degli edifici storici, le più discutibili scelte musicali e registiche che però ben riescono nell’intento di fare delle “istorie fiorentine” un adventure drama. A questo proposito il format de’ I Borgia si rivela un’ispirazione quasi citazionistica nelle modalità rappresentative, anche se le prime due puntate de’ I Medici rivelano un carattere molto più casto e senza sfoggio di violenza.

Nonostante l’assenza di un interesse divulgativo (come risulta evidente dalle tante inesattezze storiche tra cui la più grave è l’appellativo di signoria) -in contrasto con la dedica a Bernabei- e l’introduzione di elementi e personaggi fittizi (come il sopracitato Marco Bello e il presunto assassinio di Giovanni di Bicci) per dare una certa coloratura ai fatti, l’intento di mantenere una qualche veridicità storiografica è comunque manifesto, lo vediamo soprattutto nella scelta dei dialoghi. La sceneggiatura è costruita in modo da delineare efficacemente lo spirito dell’homo novus e l’ingegno “proto-capitalistico” di Cosimo (a questo proposito da citare è la scena in cui Cosimo spiega alla famiglia Medici perché ha deciso di commissionare il completamento del Duomo, impresa impossibile visto il momento di crisi economica. Cosimo, oltre all’interesse artistico, scorge infatti in quest’opera un’opportunità per far ripartire l’economia cittadina).

Se ti interessa I Medici leggi anche… I Medici. Episodi del 1 novembre 2016

 

Annunci

One thought on “I Medici, puntate 1&2. 18 ottobre, Rai 1 primissima serata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...