TEATRO

Classici | Testi Teatrali| MOLIÈRE, Il Misantropo

I. Il Misantropo | In Breve
II. L’honnête e le ridicule
III. Letture del personaggio di Alceste
IV. Alceste. Honnête homme imaginaire

Il Misantropo | In Breve

   Il misantropo (Le Misanthrope ou l’Atrabilaire amoureux), è una commedia in cinque atti del drammaturgo francese Molière. Venne rappresentata per la prima volta al Palais-Royal il 4 giugno 1666, con le musiche di Jean-Baptiste Lully. Le Misanthrope, opera in versi che conta 1808 alessandrini, è ispirata al Dyscolos di Menandro.

il-misantropo

   La commedia fu rappresentata 59 volte nelle sei stagioni precedenti la morte di Molière, ma mai a corte. Uno dei possibili motivi per cui Le Mysantrophe non fu rappresentato a corte è che venne riconosciuto nel personaggio di Alceste (protagonista della pièce) uno dei cortigiani, M. de Montansier.

Per leggere la trama clicca qui

 L’honnête et le ridicule

Sono quattro le commedie di Molière  in cui la gelosia del protagonista è il movente principale della trama: Georges Dandin, L’Ecole des femmes,Le Mysanthrope, Amphitryon.Nelle quattro commedie sopracitate è fondante il rapporto, nella personalità del protagonista tra i due aspetti del ridicule e dell’honnête (termini usati da Molière stesso).

    La combinazione di honnête e di ridicule, caratteristica della drammaturgia Molière, nel caso di Alceste pone problemi per quanto concerne la natura comica della commedia: può sembrare infatti che in Le Misanthrope, l’equilibrio tra gli elementi di umanità e di bizzarria presenti nel personaggio di Alceste sia così delicato che ogni aumento dei primi farebbe pendere la bilancia decisamente a favore dell’honnête e renderebbe insostenibile un’interpretazione comica.
Per esemplificare vediamo la I scena dell’atto I: fin dai versi di apertura,  gli scambi di battute dinamici tra l’irascibile Alceste ed il cortese Philinte quasi costringono lo spettatore a prendere la posizione. L’orientamento più comune dello spettatore consiste nel parteggiare per Philinte, trovando che il dogmatico e intollerante Alceste manchi in qualche modo sotto il profilo dell’umanità e del savoir faire e ciò, come sottolinea lo stesso Philinte, ne provoca la derisione.

(Philinte ad Alceste)

Ben franco ti dirò che questo
tuo male, ovunque mai, crea la
Commedia
e che il tuo sdegno pe’ costumi
odierni
ridicolo ti rende a molta gente.

Vedi a questo proposito i versi 25-32, I,I

ALCESTE: Perbacco! È una cosa indegna, brutta e infame
quest’abbassarsi a tradire se stesso; e se,
per una sventura, io mi
trovassi ad agire così,
dal dispiacere m’impiccherei
senz’altro.
PHILINTE: Io non ci vedo
poi un gran male, e ti vorrei pregare
di consentir che una grazia io mi faccia
dalla sentenza, e che non
ti rincresca
se per ciò non m’impicco.

Letture del personaggio di Alceste

In letteratura il personaggio di Alceste viene spesso interpretato positivamente (come esempio di virtù incorruttibili) mentre Philinte viene letto come portatore di coupable complaisance. Fra i pensatori che si scagliano violentemente contro Philinte c’è Rosseau che scrive:

Questo Philinte è il saggio della commedia: uno di quegli uomini dell’alta società
le cui massime sono assai simili a quelle di un furfante; di quelle persone così
dolci e moderate, che trovano sempre che tutto va bene poiché hanno interesse
a che niente vada meglio: che sono sempre contenti di tutti poiché non hanno
interesse per nessuno […].

Sempre nella prima scena del primo atto vediamo come il preteso idealismo di Alceste sia tutt’altro che disinteressato:

Io pretendo
mi si distingua e,
per parlar sincero non mi va
giù chi tutto ama l’umano genere.

La domanda che si pone è questa: Alceste è un honnête homme, come sostengono Rousseau ed altri oppure è l’honnête homme imaginaire che crede Thibaudet?

Alceste. Honnête homme imaginaire

moliere-in-bicicletta

l’ “uomo ideale”, il vero honnête homme, dovrebbe essere piuttosto un connubio tra l’uomo di onore (homme de bien) e l’uomo di mondo (homme du monde) ma tra i due personaggi varia verso l’una componente (homme du bien, Alceste) o verso l’altra (homme du monde, Philinte).

Come tanti imaginaires molieriani, Alceste è un disadattato, un anticonformista incapace di apprendere le regole del vivere sociale. La sua esclamazione « Je veux qu’on me distingue »  può essere interpretata come un desiderio di appartenere a quell’élite di honnêtes gens i cui pregi procuravano l’apprezzamento generale.

Se da un lato Alceste ha bisogno della compagnia degli altri per soddisfare la sua brama di essere riconosciuto come homme honnête (in questa ricerca del riconoscimento o meglio della distinzione si può scorgere una certa vanità, il perseguire una pretesa sincerità e onestà che risulta però interessata), dall’altro lato la logica del suo assolutismo è tale che l’unico luogo in cui lui potrebbe mettere in pratica il suo concetto di honnêté sembra essere:

Un luogo appartato
sulla terra dove sembra
sia d’esser uom la
libertà.

A questo proposito vedi la scena finale che risulta essere particolarmente contraddittoria in quanto Alceste è l’unico tra i pretendenti che dopo lo smascheramento della doppiezza di Célimene la prenderebbe ancora in sposa (l’amore che trionfa sulla moralità) ma alle sue condizioni, ovvero che ella rinunci alla mondanità per ritirarsi sola con lui (in questo dimostra come i suoi principi di honnêté lo portino oltre che all’estremismo anche verso un egoismo assoluto che ignora i bisogni persino della donna amata -giovane come sono rinunciare al mondo?- e a relativizzare tutto in base al suo modo di sentire e pensarese il tuo amore è grande come il mio…-.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...